C’è un problema davanti al quale prima o poi tutti i possessori di Mac si fermano: leggere e scrivere su vecchi hard disk drive formattati con file system NTFS. Più semplicemente, i vecchi HDD esterni che avete formattato con Windows. OS X li legge senza problemi, ma non vi permette di cancellare file o copiarvene dentro. Il problema però si può risolvere piuttosto semplicemente installando un tool.

Per chi vuole fare le cose semplice, Tuxera NTFS costa 25 dollari all’anno e garantisce la compatibilità con Mountain Lion e precedenti versioni di OS X.

Per chi vuole risparmiare, si può optare su una soluzione open source che prevede l’utilizzo degli stessi driver, oramai stabili, ma un tool distribuito con licenza in stile BSD, FUSE for OS X. Anche questa modalità funziona con Mountain Lion ed è quella che ho seguito io. Forse rispetto a Tuxera vi risulterà un po’ più lenta la velocità di lettura/scrittura. Se si tratta di una cosa che dovete fare spesso, allora meglio riformattare il vostro HDD.

Ecco tutto il procedimento:

  • installate osxfuse prelevando il file da github e ricordate di flaggare la voce compatibility con MacFUSE che vi servirà per leggere quei dispositivi che erano già compatibili con quella che era una sorta di versione precedente del tool;
  • installate da sourceforge i driver NTFS-3G;
  • installate fuse_wait che risolve l’errore che altrimenti vi verrebbe fuori quando collegate un HDD tramite USB.

In caso vogliate poi rimuovere i tool, non dovete fare altro che aprire le preferenze di sistema e rimuovere da lì i nuovi strumenti che troverete. Per rimuovere anche la preference pane, cliccate con il destro.

Se siete giunti su questo post, probabilmente sarete interessati anche a questi altri due: