Apple ha presentato ieri il nuovo sistema operativo per desktop OS X 10.10 Yosemite. Le novità sono parecchie e non si limitano a un restyling grafico. Che comunque è molto interessante e avvicina OS X a iOS 7.

Per scaricare il nuovo software di Apple, che verrà distribuito gratuitamente in autunno, è necessario essere uno sviluppatore della mela. Cosa che costa 99 dollari all’anno. È però possibile trovare la prima beta già in rete, anche se sconsiglio di farlo: le prime beta non sono mai funzionali e se con il Mac ci lavorate non è una idea installarla. La soluzione potrebbe essere creare una macchina virtuale e installarcela sopra, giusto per dare un’occhiata e vedere com’è. Vi tornerà allora comodo Virtualbox.

C’è un’altra soluzione però. Potete iscrivervi al programma di beta testing pubblico direttamente attraverso il sito di Apple. Presto, verosimilmente nel corso dell’estate, Apple inizierà un test pubblico nel quale saranno coinvolti non solo gli sviluppatori, ma anche gli utenti più appassionati.