Quando ci s’imbarca su un aereo, anche in Italia sulle tratte nazionali, una volta seduti, prima del decollo, il personale di bordo invita i passeggeri a spegnere tutti dispositivi elettronici. Perché?In genere non si riflette molto sul consiglio che arriva dalla hostess di turno che con una voce molto tranquilla e decisa invita tutti i passeggeri a spegnere i cellulari e gli altri dispositivi elettronici prima che l’aereo decolli.

In realtà una volta raggiunta la quota necessaria per il volo, ai passeggeri è consentito slacciare le cinture di sicurezza, recarsi al bagno, usufruire di diversi servizi messi a disposizione dal personale di bordo.

Chi ha un computer, un lettore DVD o un lettore MP3 può tornare a scrivere, lavorare, guarda un film o ascoltare la musica. Mentre è tassativamente vietato usare un telefono cellulare.

Per quanto riguarda le limitazioni sull’uso degli apparecchi elettronici in fase di decollo è atterraggio, il divieto è legato alla sicurezza: in questi momenti è bene che i passeggeri facciano attenzione a quel che accade e siano pronti a reagire ad eventuali problemi.

Poi però si può tornare alle attività descritte. Per il cellulare resta il divieto. È possibile infatti che questi dispositivi interferiscano con i sistemi di bordo. Non ci sono prove certe che ciò accada ma nell’incertezza, le compagnie preferiscono evitare comportamenti “rischiosi”.