Facebook prevede nel computo delle sue applicazioni anche qualche “aggeggio” per fare il check-in nei luoghi di maggiore interesse del mondo, un modo come un altro per tracciare gli spostamenti degli utenti, per condividere informazioni di carattere turistico e non solo. 

Se si dovesse fare un censimento delle città più visitate del mondo e all’interno di quelle città, dei luoghi di maggiore interesse per i turisti, non basterebbero 10 anni per la raccolta delle informazioni. Allora Facebook ha pensato di sfruttare quel che può sintetizzare dal database di Facebook Place.

Al netto di tutti i luoghi di scambio per i trasporti, quindi aeroporti e stazioni, si possono enucleare ben 8 città “più visitate” nel mondo. Si tratta di Berlino, Londra, New York City, Parigi, San Paolo, Seoul, Melbourne e Tokyo.

La gran parte delle attività social si svolgono in queste città ed in ognuna, sempre usando i dati di Facebook Places, sono stati individuati ben cinque luoghi con le maggiori presenze degli utenti della rete. In generale stiamo parlando di monumenti e luoghi interessanti come il Covent Garden, l’Oxford Street, oppure Times Square.

A Parigi, per esempio, i luoghi più visitati, nell’ordine, sono stati: gli Champs-Elysées, la Torre Eiffel, il Louvre, Montmartre e il Parc des Princes.