Nokia, stavolta, ha toppato alla grande tanto da doversi scusare con chi ha seguito il video promozionale del Lumia 920 perché non ha presentato con sincerità le caratteristiche del nuovo prodotto della casa finlandese. Ecco i dettagli della questione. 

Nokia, lo scorso giovedì, ha presentato a New York il suo Lumia 920. Tutte le aziende che si occupano di telefonia, oggi, non possono fare a meno di avere nella loro gamma di prodotti riservati ad ogni genere di clientela, anche uno smartphone per essere sempre connessi alla realtà digitale.

Lo smartphone Nokia, l’ultimo arrivato, si chiama Lumia 920 e in un video promozionale del prodotto, l’azienda finlandese ha provato a puntare tutto sulla qualità del video. In fondo, lo sappiamo bene, uno smartphone, se servisse soltanto per fare chiamate e mandare messaggi, non sarebbe granché.

Ma arriviamo alla questione che ha scatenato un dibattito in rete ed in parte ha appannato un po’ il prodotto della Nokia. L’azienda infatti ha dichiarato di aver prodotto uno smartphone con una tecnologia più sofisticata di quella degli iPhone e dei telefoni Android: il cosiddetto sistema PureView.

Questo sistema consente di fare foto poco mosse e troppo scure, di realizzare video meno traballanti. Peccato però, che il video che dimostra queste caratteristiche, sia stato poi girato con una telecamera professionale. L’azienda è stata costretta a scusarsi pubblicamente per la poca sincerità dello spot.