I codici QR stanno diventando la nuova frontiera del marketing digitale, gli editori tradizionali per esempio offrono l’opportunità di fruire di contenuti Plus a chi riesce a decodificar con lo smartphone questi “disegni”. Ma lo stesso sistema si può usare nei login. 

Usare il codice QR per accedere alla propria casella di posta elettronica dimostrando la volontà di integrare la navigazione tradizionale tramite computer con quella in ascesa tramite dispositivi mobili, è un’idea che arriva direttamente da Google.

Proprio in questi giorni Big G è al centro di una grande polemica in relazione alla nuova normativa sulla privacy che ha unificato la policy per i diversi servizi rendendo meno personalizzabile il tutto.

Adesso il gigante di Mountain View vuole recuperare al torto fatto agli utenti con una proposta “di sicurezza”: accedere alla posta elettronica tramite QR code anche se il sistema è ancora tutto da testare. Ecco come dovrebbe funzionare.

Una volta aver effettuato l’accesso a Google, si dovrà usare un’app dedicata per leggere il QR Code sullo schermo proposto da Google. A quel punto, decifrato il codice si dovranno inserire username e password direttamente sul telefono. In un batter d’occhio si dovrebbe sbloccare anche la maschera visibile sul computer domestico.

Un sistema che, garantiscono, dovrebbe incrementare la sicurezza.