Il caso LinkedIn non si è ancora “spento” che la paura del furto di dati torna a colpire, LinkedIn ha subito il furto di 6,5 milioni di password di utenti, gli esperti spiegano che gli Hacker hanno “vita facile” perché gli utenti utilizzano delle password troppo facili.

SplashData mesi prima dei “brutti fatti” degli ultimi mesi aveva lanciato l’allarme pubblicando una lista delle 25 password più utilizzate dagli utenti, le password più utilizzate sono :

“password”, “123456″ e “qwerty”.

È una buona norma per difendersi da eventuali attacchi è quella di non utilizzare un’unica password, per la creazione di password robuste è meglio affidarsi a sequenze alfanumeriche casuali lunghe di almeno 8 caratteri.

Sotto la lista delle peggiori password utilizzate dagli utenti del Web “scovate” da SplashData:
1.password
2.123456
3.12345678
4.qwerty
5.abc123
6.monkey
7.1234567
8.letmein
9.trustno1
10.dragon
11.baseball
12.111111
13.iloveyou
14.master
15.sunshine
16.ashley
17.bailey
18.passw0rd
19.shadow
20.123123
21.654321
22.superman