Ormai la sfida a WhatsApp per il dominio nel mercato della messaggistica istantanea è diventato un campo di battaglia senza esclusione di colpi. Dopo WeChat che ha puntato sul gaming, il nuovo attore a fare la sua mossa è il giapponese Line, che ha acquisito l’applicazione MixRadio, un servizio di streaming musicale di Microsoft presente finora in esclusiva sugli smartphone Windows Phone.

L’affare si definirà ad inizio 2015. Con questa mossa commerciale, Line cerca di ampliare le funzioni della sua app, a differenza del predominante WhatsApp che sembra vole rimanere una chat nuda e cruda. E per gli utenti di MixRadio cambierà qualcosa? Line ha assicurato che nei 31 paesei in cui è presente l’app rimarrà ancora a disposizione.

Con l’acquisizione di questa app Line proporrà ovviamente un nuovo servizio di musica in streaming, denominato Line Music, per cui l’app giapponese ha recentemente sottoscritto un contratto con Sony Music Entertainment e l’etichetta discografica Avex Digital. La possibilità di ascoltare brani musicali si aggiunge quindi ad altre numerose funzioni introdotte, come i giochi e gli acquisti online.

Sulla falsa riga della cinese WeChat, Line ha fatto sapere che l’obiettivo della società è quello di trasformare l’app da una semplice chat ad un aggregatore di servizi, con altre nuove possibilità già annunciate come la prenotazione di taxi.