LibreOffice, la suite libera per ufficio nonché uno dei principali rivali di Microsoft Office, sta per sbarcare su cloud con una versione online: LibreOffice Online. Ad annunciarlo sono gli stessi sviluppatori The Document Foundation insieme a IceWarp e Collabora, che hanno collaborato per la realizzazione del nuovo software.

LibreOffice Online sarà disponibile sia per sistemi operativi desktop che per le piattaforme Chrome OS, Firefox OS e inoltre è in fase di sviluppo anche nella versione mobile per Android e iOS.

“LibreOffice è nato con l’obiettivo di sfruttare l’eredità storica di OpenOffice per costruire un ecosistema solido capace di attrarre gli investimenti fondamentali per l’ulteriore sviluppo del software libero”, commenta Italo Vignoli, unico italiano tra i fondatori di The Document Foundation. “Grazie al numero crescente di aziende che investono sullo sviluppo di LibreOffice, stiamo per arrivare al momento in cui il software sarà disponibile su qualsiasi piattaforma, compreso il cloud. Noi siamo grati a IceWarp per aver fornito le risorse per l’ulteriore sviluppo di LibreOffice Online”.

Lo sviluppo di LibreOffice Online è iniziato nel 2011, con la disponibilità di una “proof of concept” del client, basato su tecnologia HTML5. La “proof of concept” verrà trasformata in un’applicazione cloud, che è destinata a diventare l’alternativa libera a soluzioni proprietarie come Google Docs e Microsoft Office 365, la prima a supportare in modo nativo lo standard Open Document Format (ODF).

“La combinazione tra la visione di IceWarp e la passione e le competenze di Collabora per lo sviluppo di LibreOffice rappresenta la combinazione ideale per portare LibreOffice Online sul mercato”, afferma Michael Meeks, Vice President di Collabora Productivity, che ha sviluppato la “proof of concept” nel 2011 e coordinerà lo sviluppo di LibreOffice Online. La disponibilità di LibreOffice verrà comunicata prossimamente.