Impress Remote è un’applicazione per Android capace di trasformare gli smartphone in telecomandi che ordinano le diapositive da mostrare alle presentazioni, ovviamente create con Impress. Non è una novità assoluta perché la app esiste da diverso tempo: grazie al rilascio della versione 4.0, però, ha acquisito il supporto di tutti i sistemi operativi compatibili con LibreOffice. Dialoga con Windows, Mac OS X o Linux via Bluetooth oppure collegandosi a un server remoto. Non la conoscevo… e penso che potrebbe essere davvero utile!

Gratuita su Google Play, Impress Remote è mantenuta da The Document Foundation (TDF): la stessa organizzazione che sviluppa LibreOffice. È, di conseguenza, una app ufficiale aggiornata dai volontari che contribuiscono alla suite. A quanto pare, non esiste la variante su iOS. Chi dovrebbe scaricarla? Beh, tutto dipende dalla frequenza della partecipazione agli interventi pubblici. Normalmente, esistono dei telecomandi ad hoc che assolvono a questa funzione e Impress Remote diventerebbe facoltativa. È soltanto una comodità in più.

Una particolarità di Impress Remote, come accennavo, consiste nella gestione delle diapositive da un server. Pensate d’arrivare alla conferenza, dimenticando le slide della presentazione o addirittura il portatile: Impress Remote può connettersi al computer aziendale, dove avete salvato una copia del documento, e avviare la riproduzione da remoto. Escludendo l’ipotesi della dimenticanza, potreste comunque viaggiare più “leggeri” e portare giusto lo smartphone. Una risorsa eccezionale che completa le funzionalità di LibreOffice.