Fra tre giorni, all’IFA di Berlino LG V30 sarà uno dei protagonisti dell’evento. Oggi il produttore sudcoreano ha rivelato una caratteristica del phablet che lo rende un prodotto top – per non dire unico – per quanto riguarda l’audio.

LG V30 nasconderà infatti sotto la scocca un Quad DAC con audio Hi-Fi realizzato in collaborazione con società specializzate proprio nel settore audio. Fra i partner anche ESS Technology, che si è occupata di fornire il chip SABRE ES9218P, nuova versione del chip audio che era presente nel precedente modello LG V20.

Grazie a questo nuovo processore LG V30 permetterà all’utente di modificare il suono in entrata tramite filtri digitali in modo da modulare e personalizzare l’esperienza acustica. Saranno disponibili cinque preset audio: normal, enhanced, detailed, live e bass che

Queste cinque impostazioni audio offriranno all’utente una sorta di equalizzazione che può essere ulteriormente controllata attraverso un bilanciamento. Chiude il cerchio la tecnologia di streaming in alta risoluzione che è stata sviluppata da MQA e permette di sfruttare il ricevitore audio come microfono per registrare i suoni con un ampio range.

Ess Technology, MQA e anche Bang & Olufsen fra le partnership. La collaborazione con quest’ultima LG ha portato all’interno della confenzioen di LG V30 gli auricolari B&O Play. Lo smartphone sarà annunciato il 31 agosto all’IFA di Berlino.