Vi ricordate di LG, quella casa produttrice un po’ maldestra che non ha gestito molto bene le scorte con il Nexus 4 di Google, ma che in merito non ha ricevuto alcuna critica sul comparto costruttivo? Beh, come avevamo già detto qualche giorno fa, ci riproverà a breve, facendo uscire sul mercato il suo nuovo prodotto di punta, ovvero il famigerato LG Optimus G Pro.

Se la volta scorsa le notizie erano incerte, stavolta The Verge annuncia la messa in commercio del dispositivo ad aprile, con un esaustivo hands on, dove i ragazzi si sono detti piuttosto impressionati dalla reattività del telefono rispetto alla sua risoluzione molto ampia, e soprattutto pare aver fatto colpo il monitor da 5.5″ in sé, che con la combinazione di una taglia così grande, l’output a 1080p e una densità di 400 ppi, sembra veramente tutto un altro smartphone, confrontato anche con pesi massimi del calibro del Galaxy Note 2.

Come design si prospetta qualcosa che sa di già visto: come tutti gli altri smartphone, angoli stondati, pulsante centrale, qualcosa a cui senza dubbio Apple prima e Samsung poi ci hanno abituati a vedere. All’interno le novità sono soprattutto sui rapporti di forza: la CPU è prestante, e le caratteristiche tecniche fanno di questo oggetto un vero Maciste degli smartphone.

Quello che mi preoccupa di più è come reagiranno le varie case produttrici: sarà questo device in grado di tenere testa ai vari competitor? E soprattutto, come sarà in grado di reggere all’inevitabile cambio delle carte in tavola che in base a quanto ha scritto già Marco sarà portato da Google, Motorola, e il suo XPhone? Per me, secondo la mia personalissima opinione, il panorama attuale degli smartphone è in pericolo. L’unica che può reggere ottimamente è Samsung, che negli anni si è costruita una fetta di popolarità così grande da eclissare Google nell’ecosistema Android. A tutti gli altri non rimane che provare a restare a galla, sperando di non essere surclassati da XPhone, questo gigante che con il solo nome incute già grossi timori nei produttori di smartphone.