LG G6, il nuovo top di gamma Android di LG, sarà presentato al Mobile World Congress 2017 di Barcellona il prossimo 26 febbraio. Trattasi di un terminale molto atteso e di cui si sta speculando molto da svariato tempo. Arrivano, adesso, nuove conferme sul fatto che LG avrebbe scelto di utilizzare il processore Qualcomm Snapdragon 821 come cuore battente di questo dispositivo. E’ emersa, infatti, una slide interna di LG distribuita al CES 2017 di Las vegas, in cui sono evidenziate alcune delle principali caratteristiche dell’LG G6. All’interno di questa scheda, LG ha specificato che il processore adottato dal suo nuovo top di gamma è il modello MSM 8996AC, sigla che corrisponde allo Snapdragon 821.

Come noto, infatti, il molto più performante Snapdragon 835 sarà un’esclusiva di Samsung almeno sino a metà dell’anno in corso e tutti gli altri produttori hanno dovuto ripiegare sul vecchio modello per tutti i loro nuovi top di gamma. Tuttavia, la scelta di puntare sullo Snapdragon 821 potrebbe rappresentare per LG una scelta vincente. Innanzitutto, questo processore offre prestazioni elevate e quindi l’LG G6 non sarà mai in affanno su questo fronte.

In secondo luogo la disponibilità dello Snapdargon 821, dal punto di vista produttivo, è molto elevata e quindi LG non dovrebbe aver problemi per realizzare massicciamente il suo nuovo smartphone.

In terzo luogo, proprio la grande disponibilità di questo processore potrebbe permettere ad LG di debuttare sul mercato con largo anticipo rispetto ai suoi maggiori rivali guadagnando, così, importanti quote di mercato.

Tra meno di due settimane se ne saprà, probabilmente, molto di più quando LG svelerà il suo nuovo top di gamma dal palcoscenico di Barcellona.