Se i netbook non hanno mai fatto furore per l’uso aziendale, date le specifiche troppo dimensionate per un vero uso d’ufficio, forse Lenovo ha trovato una nuova classe in cui far letteralmente sfondare la categoria degli ultrabook: il Lenovo ThinkPad T431s di cui parla Engadget infatti è una piacevolissima commistione tra old-style e le novità del computing che ben conosciamo. Come esclamavamo sia io che Silvio Gulizia vedendo questa macchina infatti, è stato prodotto nel 2013 un computer con il puntatore del mouse “a forma di pulsante”, come non se ne vedevano da anni, dato che questo metodo di puntamento aveva perso appeal in favore del touchpad.

Bando alle ciance e lasciando da parte la nostalgia, le specifiche sono assolutamente competitive: abbiamo un monitor con risoluzione 1600×900, una GPU Intel HD integrata, 4 GB di RAM e la possibilità di scegliere tra una CPU Intel Core i5 o Intel Core i7; la versione predefinita include un hard disk da 320GB a 5400RPM, ma dato che questi stanno diventando obsoleti io stesso consiglio una spesa più corposa per prendere anche un hard disk SSD. Il tutto è però condito da un’estetica un po’ vintage propria dei Thinkpad, la quale però presenta notevoli rifiniture che fanno diventare l’eccessiva “ruvidità” di questo ultrabook quasi un fattore caratterizzante: un trackpad largo, tastiera a isola, e ottime cerniere che consentono di inclinare il monitor fino a 180 gradi.

La lacrimuccia viene, eccome se viene, considerando che questo T431s è un revamp del famoso Thinkpad che ancora oggi viene considerato tra le pietre miliari del computing: un computer praticamente eterno per la sua resistenza all’usura nel tempo, e con un look se non bellissimo sempre professionale, con un hardware capace nonostante il suo essere datato di dare sempre il massimo. Per intenderci, un mio compagno di facoltà ne ha uno e lo usa ancora come principale macchina. Lunga vita al look vecchio stile e a questi materiali senza dubbio orientati come costruzione e assemblaggio al mondo dell’impresa più che all’ambito casalingo, assolutamente non una priorità per Lenovo.

Il prezzo? 949 dollari. Non poco, ma nemmeno troppo. Se fossi un manager e dovessi ordinare una fornitura aziendale, probabilmente il Lenovo ThinkPad T431s mi farebbe gola. E probabilmente potrebbe essere un ferro notevole per chi userà massicciamente Google Keep, di cui ci ha parlato Federico stamattina.