La pensione, tanto ambita in questi ultimi anni dagli Italiani, questa volta arriva inaspettata e forse non voluta, dopo un onorato servizio di ben 244 anni sembra proprio che andrà in pensione la Britannica la famosa enciclopedia del sapere del mondo.

Non ci sarà più la nuova edizione annuale di ben 32 volumi, la rivoluzione del Web e della rete wiki ha sostituito completamente il modo di concepire “il sapere“.

Jorge Cauz, presidente della Britannica rilascia qualche dichiarazione:

“È finita, ma va tutto bene, davvero, il marchio non sparirà, ma si trasferisce sul Web, dove insieme alla vendita di materiali didattici per le scuole, Britannica ha creato un sito a pagamento”.

La notizia della chiusura ha fatto il giro del mondo, perché simboleggia la chiusura di un’epoca “cartacea”, il sapere ormai per giovani e meno giovani arriva da Wikipedia che ha rivoluzionato il modo di concepire il sapere con il concetto di intelligenza collettiva.