La serie di video camere Legria della Canon presenta funzionalità e specifiche che le rendono dei prodotti adatti ad appassionati ma anche a professionisti delle riprese video. Ogni macchina ha una qualità che non delude.

Leggendo in modo sommario le definizioni troviamo che la LEGRIA HF G10 serve “per dare libero sfogo alla tua creatività”; mentre la LEGRIA HF M41 è identificata da “qualità professionale, video creativi: registrazione e condivisione semplici”.

Chi cerca “Video creativi di qualità professionale”, sempre con modalità di registrazione e condivisione semplici, potrà affidarsi alla LEGRIA  HF M46.

Infine per “video di qualità professionale da creare, registrare, condividere senza alcuno sforzo”, tornerà utile il modello LEGRIA HF M406.

Uno zoom particolare, tanto per restare in tema, lo dedichiamo al modello HF M41 che, come le videocamere professionali presenta un sensore HD CMOS PRO.

Quale valore aggiunto porta questa tecnologia alle riprese? La possibilità di effettuarle anche con una luminosità ridotta visto che la superficie dei pixel che è in grado di catturare la luce è superiore al 160 per cento, rispetto ai sensori CMOS tradizionali.

Poi, il fatto di avere anche uno stabilizzatore ottico di immagine e un microfono zoom integrato, vuol dire ottenere con pochi sforzi filmati di qualità indiscussa.

Se poi il cinema è il pallino dell’aspirante reporter, allora sarà utile sapere che la LEGRIA HF M41 ha almeno due funzioni cinematografiche creative come Story Creator e i filtri Cinema-Look.