Ne avevamo già parlato molto tempo fa. Era marzo, The Legend of Zelda: Breath of the Wild era da poco arrivato sugli scaffali dei negozi per Nintendo Switch e Wii U, ma in rete girava già da qualche giorno l’ultima versione di CEMU, l’emulatore di Wii U per PC.

A quel tempo, tuttavia, l’emulatore non funzionava molto bene e i giocatori potevano giocare all’ultimo capitolo di Zelda per Wii U con un frame rate molto basso (15 fps) e diversi bug affliggevano l’avventura di Link su computer. Dopo diversi aggiornamenti, ora CEME, arrivato alla versione 1.81, permette di giocare a tutta l’avventura di The Legend of Zelda: Breath of the Wild senza problemi. Non solo: sarà giocabile anche con risoluzione 4K.

Di seguito, ecco un video pubblicato sul canale YouTube del team di sviluppo di CEMU che mostra la qualità grafica del gioco con l’emulatore su PC.

Infatti questa nuova edizione dell’emulatore non solo introduce il 4K, ma anche diversi filtri come gli effetti particellari di polvere o altro mentre si scivola con lo scudo come fosse uno skateboard, nebbia, fumo e bombe. Particolari che nella precedente edizione non c’erano.

Ricordiamo che CEMU è un software realizzato grazie alle donazioni su Patreon, piattaforma di crowdfunding per creativi e artisti indipendenti. Da quando il team Cemu ha deciso di focalizzarsi sull’ultimo capitolo di Zelda le donazioni sono cresciute in maniera significativa.