Mai sentito parlare del genere di giochi MOBA? Bene, questo è il post che fa per te. I giochi MOBA (multiplayer online battle arena) sono quei giochi in cui ogni giocatore si scontra all’interno di un’arena di combattimento contro altri giocatori o bot, cioè utenti controllati da computer. League of Legends, tra i MOBA più famosi da qualche anno a oggi, è perfettamente esplicativo del genere.

Si tratta di un titolo che per giocare richiede una registrazione e lo scaricamento del gioco stesso, il tutto gratis. Vediamo qualche immagine nella fotogallery sottostante.

Come visibile, la fase di registrazione è molto semplice. Il difficile viene ora: iniziare a giocare. Per giocare è necessario prima di tutto scegliere la modalità di gioco che preferiamo, tra PvP, per scontrarci contro altri videogiocatori, Co-op vs IA, per scontrarci, al fianco di un altro giocatore reale, contro i sopracitati bot, e custom, per personalizzare la nostra partita. In seguito è possibile poi modificare parametri più specifici, come la possibilità di vedere i Campioni (personaggi del gioco) scelgono gli altri giocatori. Come ormai molti giochi prevedono, League of Legends offre la possibilità poi di acquistare con denaro reale, per esempio tramite PayPal punti da utilizzare per i propri potenziamenti.

Secondo step per iniziare una partita, dopo avere settato la modalità di gioco, è la scelta del campione, che avviene in base a parametri come armatura, durata vitale, resistenza, velocità, ecc, ed in base ai singoli attributi, in base ai nostri gusti ed al nostro stile di gioco. Se siamo degli amanti del gioco stealth, per esempio, sceglieremo un Assassino, e così via. Potremo inoltre potenziare i nostri campioni acquistando oggetti dal negozio, come armature o pozioni.

Terza ed ultima fase, che ho dovuto affrontare giocando per la prima volta a LoL, seguendo i consigli di wikiHow, è quella della preparazione di una strategia di gioco. Ci troveremo su diverse linee dove combattere, e qui sarà vitale sfruttare il gioco di squadra collaborando con i propri compagni, che siano essi bot o giocatori reali. Per vincere sono diversi gli obiettivi da raggiungere, tra cui la distruzione delle torri nemiche e del loro Nexus (no, non lo smartphone), la struttura principale del nemico.

Non ci sarà però solo la fase di attacco: sarà infatti necessario curare anche la difesa delle proprie strutture e del proprio campione, cercando sempre di giocare in maniera prudente e non troppo avventata, ed evitando di morire per non arrecare danno oltre che a sé stessi, al resto della squadra.

Segui Andrea Careddu su Google Plus Twitter