L’altro giorno mi è arrivato a casa il nuovo MacBook Air. Avevo fatto un backup con TimeMachine, ma non volevo installare di nuovo tutto perché su questo computer l’hard disk è più piccolo, benché nettamente più veloce, del suo predecessore, un Pro. Così mi sono ritrovato a installare app e fare dei setting che non ricordavo più come fare. Eccovi dunque la guida delle prime cose da fare con il vostro nuovo Mac.

La primissima cosa da fare è creare un account admin diverso dal vostro account personale. Attribuite solo all’account admin i poteri di amministratore e scegliete per questo una password un po’ più complessa di quella del vostro account. Gianpiero Riva qualche giorno fa ha scritto un post sui trucchi per password sicure e facili da ricordare.

Apple ID e iCloud. Innanzitutto inserite le credenziali del vostro Apple ID nel Mac App Store e in iTunes e quelle di iCloud per l’account relativo. Se non avete gli account dovete crearli. Poi controllate di aver impostato il vostro Apple ID per i messaggi, così da sincronizzare gli iMessage fra Mac, iPhone e iPad.

In secondo luogo procediamo con alcuni aggiustamenti a livello di sistema. Aprite System Preference (preferenze di sistema):

  • in Mission Control cliccate su Hot Corners e impostate le opzioni per mostrare il desktop e tutte le app aperte nei due angoli in basso;
  • in Security & Privacy abilitate l’opzione che vi permette di installare app con ogni provenienza (finito di installarle potete sempre tornare indietro e riabilitare le limitazioni, così da stare un po’ più sicuri);
  • nel trackpad e nel mouse abilitate tutto, mi darete ragione poi. Non cadete nella tentazione di cambiare lo scroll e studiatevi le gesture, vedrete che sono utilissime;
  • in keyboard attivate all controls: così quando apparirà una schermata con più bottoni come opzioni e potrete spostarvi da un’opzione all’altra con il tabulatore e cliccare il bottone circondato di azzurro con la barra spaziatrice, mentre con invio potrete cliccare sul pulsate colorato di azzurro.