Launch Center Pro è una delle applicazioni più geek che si trovino sull’App Store e nella versione 2.0, un po’ anche spinta dalle nuove regole del flat design, è stata oggetto di una profondare revisione. Il costo di 4,49 euro è di quelli che può tenere lontano dall’app, ma se siete dipendenti dal vostro iPhone vi consiglio di farci un pensiero. In due parole, Launch Center Pro vi permette di attivare azioni e app con un tap.

Facciamo un esempio base. Vi ricordate il widget per scrivere un post su Twitter e Facebook? In iOS 7 non c’è più. Sparito. Con LCP lo recuperate. Tap sull’app, tap sul comando e via.

Un altro esempio. Quante volte cercate una cosa su Google usando il vostro telefono? Sì, ok potreste usare Siri (è uno dei dieci migliori modi di usare Siri che vi ho suggerito), ma non è sempre il caso. Con LCP avete a disposizione uno strumento che vi permette di aprire una ricerca su Google, Wikipedia, Twitter e altre app a vostro piacimento. E sempre con un tap. Allo stesso modo potete aprire Google Maps nelle tre modalità di direzioni (auto, mezzi pubblici e a piedi) o Waze.

Le azioni in LCP sono organizzabili in gruppi. Per esempio io ho fatto un gruppo di azioni di ricerca, ma ne ho fatto anche un altro con le app per le foto, così con un tocco posso scegliere subito quella con cui scattare o editare.

L’utilità di tutto ciò? Risparmiare tempo, da una parte, e una miglior organizzazione dei propri desktop dall’altra. Grazie a Launch Center Pro ora nel mio dock ci sono solo Mailbox (ahimé non ancora supportata), l’app dei messaggi e quella della mia squadra del cuore, oltre appunto a LCP.