La Sony ha rivoluzionato il mondo della tecnologia quando tempo fa lanciò sul mercato walkman per l’ascolto della musica in mobilità. Adesso pensa alle cuffie 3D.A vederle sembrano delle cuffie da film di fantascienza, complete di riproduttori audio e occhiali tridimensionali. Sono strumenti per portare in casa degli appassionati di 3D il grande cinema.

Vedere un colossal come Avatar, quindi, dovrebbe essere possibile anche senza recarsi al cinema. Di fatto questi strumenti sono ancora un po’ costosi e sconsigliati ad alcuni tipi di pubblico.

Per esempio le cuffie 3D Sony costano circa 730 dollari e non devono essere usate (almeno così dicono le istruzioni) dai minori di 15 anni. Questi Personal 3D Viewer, recensiti dal New York Times, pesano circa mezzo chilo e possono essere usati anche da chi indossa gli occhiali.

Tra gli occhialini e la testa infatti, c’è lo spazio necessario per  mettere anche i propri occhiali. Chiaramente non si tratta di una grossa rivoluzione tecnologica, dato che la visione stereoscopica è qualcosa di naturale, qualcosa che è stato inventato dalle nostre strutture cerebrali.

Alcuni definiscono le cuffie 3D della Sony delle micro televisioni trasportate su una cuffia. Peccato per il prezzo e per le limitazioni nell’uso.