Rieccoci, dopo la prova di Kobo Arc, ritorno a  parlarvi di uno dei dispositivi di casa Kobo provati in queste settimane e che  è riuscito realmente a colpirmi. Parlo di Kobo Aura HD, l’eReader di Mondadori che ha realmente spaccato il mercato ed è riuscito a farmi abbandonare per quindici giorni il libro cartaceo.

Kobo Aura HD è davvero leggero, comodo da tenere in mano, è dotato di uno schermo da 6.8 molto bello con tecnologia Pearl E Ink, con risoluzione 1.440×1.080, 265 PPI ed è dotato di una funzione di illuminazione auto-regolante per poter offrire la migliore esperienza di lettura ovunque noi ci troviamo. È disponibile anche un pulsante, in cima al dispositivo, per la lettura notturna, sarà sufficiente premerlo per illuminare il display e rendere la lettura ancora più semplice e piacevole. Il dispositivo è molto ben costruito e già dal primo contatto fornisce una buona sensazione di solidità, fantastico anche il motivo sul retro a fisarmonica che rende l’eReader piacevole al tatto. Il package è minimale: istruzioni e cavo USB (molto particolare nel suo motivo compositivo).

Dopo aver scartato il package e letto le istruzioni, la prima cosa da fare è accendere il dispositivo. Kobo Aura HD al primo avvio, per funzionare necessita di un aggiornamento software che sarà possibile eseguire tramite collegamento al PC tramite il cavo USB o tramite WiFi. Io ho optato per la procedura tramite WiFi, molto semplice e rapida. Dopo qualche minuto di aggiornamento il dispositivo è pronto all’uso.

Il software è veramente interessante: nella home – chiamiamola così – possiamo accedere agevolmente ai nostri titoli, allo store online Mondadori, consultare i segnalibri e osservare i nuovi titoli approdati nello store che potrebbero interessarci. Al primo avvio nono sono disponibili libri in versione completa, io ho scaricato e letto una lunga anteprima di Taccuino di un vecchio sporcaccione di Charles Bukowski. Durante la lettura è possibile modificare diversi aspetti: il tipo e la dimensione del carattere, ma anche un dizionario, un evidenziatore e un traduttore. Carino anche il sistema di badge: piccoli premi che otterremo al completamento di un libro, all’utilizzo dell’evidenziatore e così via. L’esperienza per la lettura non ha eguali: gli occhi non si stancano e, una volta tanto, sono riuscito ad abbandonare il volume cartaceo. La concorrenza per ora impallidisce, davvero senza eguali.

Sono stato davvero entusiasta di questo Kobo Aura HD, è riuscito a stupirmi e a farmi sentire la necessità di un avere un qualcosa di diverso dal classico libro per leggere. Unica nota che stona è il prezzo: 169 euro. Se li vale tutti sia chiaro, ma di questi tempi, per una cifra simile ci si accaparra un buon tablet Android. Se siete fan degli eReader e cercate un dispositivo high-end, Kobo Aura HD non vi deluderà.