Domani, Microsoft pubblicherà un aggiornamento del Software Development Kit (SDK) di Kinect for Windows: la versione dedicata ai computer del più popolare controller di Xbox 360. Sono diverse le innovazioni tecnologiche, ma non è necessario essere degli ingegneri per comprenderne l’importanza. In estrema sintesi, le funzioni integrate al dispositivo semplificheranno gli acquisti sul web. Grazie alla scansione tridimensionale d’individui e oggetti, per esempio, i consumatori incontreranno meno problemi con le taglie degli abiti.

La fotografia che ho scelto per l’articolo è molto significativa: immaginate d’essere dall’ottico per comprare degli occhiali. Oltre alla scansione tridimensionale, il SDK 1.7 di Kinect for Windows introdurrà il supporto a più interazioni contemporanee. Praticamente, l’ottico potrà modellare la montatura degli occhiali sul viso del cliente e mostrargli il risultato in tempo reale. Effettuando degli acquisti online, invece, gli acquirenti potranno modellare abiti e accessori sul proprio corpo. Quasi come se andassero da un sarto.

Non ho mai nascosto d’avere delle perplessità su Kinect for Windows perché ho sempre ritenuto che Microsoft avrebbe potuto aggiungere via software il supporto ai computer sul device per Xbox 360, anziché produrre un sensore dedicato. Aveva già attratto l’attenzione di numerosi sviluppatori, che hanno adattato il controller a elaboratori con Linux oppure Mac OS X: acquistare un secondo dispositivo, secondo me, sarebbe più costoso che utile. Tuttavia, questa “crescita” del SDK giustifica appieno l’esistenza di Kinect for Windows.