Il Kindle è il lettore per ebook targato Amazon che in questi giorni, sarà l’aria di festa, ma sta avendo un enorme successo in rete e qualcuno già si espone dicendo che il futuro dei libri cartacei è a rischio. Il Kindle non è certo un ereader di primo pelo visto che sono già sul mercato diverse versioni dello stesso prodotto. L’ultima in ordine cronologico, venduta a prezzi stracciati sul sito di Amazon sta avendo un discreto successo, anche nella versione italiana.

Ad annunciarlo sono gli stessi manager di Amazon che parlano di un ritmo di vendite giudicato incredibile anche se si prende in esame il periodo natalizio. Nel terzo trimestre del 2011, le statistiche di IDC, parlavano di 6,5 milioni di dispositivi distribuiti.

Rispetto al secondo trimestre c’è stato un incremento del 27 pe cento delle vendite. La percentuale vola al +165% se gli ultimi dati si confrontano con un periodo omologo dell’anno scorso, quindi del 2010.

Hanno contribuito a questo sviluppo da un lato l’abbattimento dei costi, in alcuni casi si scende anche sotto i cento dollari, dall’altro la disponibilità degli utenti a leggere degli ebook. Il Kindle Fire, poi, spopola in tutte le classifiche e resiste nel tempo: addirittura si dice che sia il prodotto più venduto nelle ultime 11 settimane.