Purtroppo, Amazon ha subito smentito la futura disponibilità d’uno smartphone gratuito che possa essere legato ad abbonamenti periodici: un’occasione mancata – per quanto mi riguarda – che non esclude il rinnovamento della gamma di Kindle Fire e Kindle Fire HD che dovrebbero essere annunciata entro la fine dell’anno. Le specifiche che avevo anticipato in luglio sono state confermate, sempre considerando che parliamo giusto di indiscrezioni, però il design dei prodotti è stato completamente rivisitato e secondo me è eccezionale.

BGR ha ottenuto gli scatti dei nuovi tablet in anteprima e, benché io non sia un designer di prodotti, apprezzo particolarmente la scelta d’installare la fotocamera anteriore in modalità landscape — anziché in portrait. Per i meno esperti, l’obiettivo è sul lato destro del dispositivo e non nella parte anteriore: bisogna ruotare il device in orizzontale per avviare le video-conferenze o catturare delle fotografie, una pratica consigliabile in qualunque occasione a prescindere dal form factor. Non è tutto, come potete immaginare.

Gli altoparlanti sono stati spostati alla stessa altezza – sul retro, ovviamente – per evitare che le dita coprano gli otturatori impugnando i dispositivi: se i tablet hanno offerto tutto, la differenza può essere proprio nelle scelte di design. Kindle Fire 2 e Kindle Fire HD 2 sembrano molto adatti a chi non avesse mai utilizzato un tablet, partendo dai pulsanti che riportano le “classiche” icone presenti sui computer per l’accensione e il volume. Un’altra caratteristica di rilievo? Monteranno degli Snapdragon 800 di Qualcomm.