Amazon sarebbe pronta a rinnovare l’intera gamma dei propri tablet con Android, aggiornando la versione del sistema operativo a Jelly Bean. Considerati al secondo posto fra i più desiderati, subito dietro a iPad di Apple, i Kindle Fire sono offerti in tre varianti tutte aggiornate entro l’autunno. Il primo tablet era stato venduto con Gingerbread, sostituito da Ice Cream Sandwich all’arrivo della serie HD. Quello installato da Amazon è un fork per la piattaforma di Google e potrebbe essere già obsoleto, quando uscirà in Italia.

Il primo upgrade riguarda Kindle Fire, il tablet da 7” che compete direttamente col Nexus 7 che pure dovrebbe essere prossimo a un aggiornamento. L’unica differenza, rispetto al modello già disponibile, dovrebbe essere nella risoluzione: un aspetto comune agli altri due, passando da 1024×600 a 1280×800 pixel. Il prezzo resterà invariato a $159 che in Italia diventano 159€. Più interessanti gli aggiornamenti di Kindle Fire HD da 7” e 8.9” soprattutto perché l’ultimo adotterà un Display Retina con una definizione superiore a iPad.

Il modello da 7” di Kindle Fire HD passerà a 1920×1200 pixel, permettendo la riproduzione di filmati in alta definizione e quello da 8.9” a 2560×1600 contro i 2048×1536 di iPad con Display Retina che monta una superficie da 9.7”. Se le indiscrezioni fossero confermate – considerando il prezzo più contenuto – questo upgrade potrebbe dare dei problemi alle vendite di Apple. Personalmente, spero che il sistema operativo sia aggiornato alla 4.2 sulla maggioranza dei tablet già distribuiti. L’update dovrebbe supportare Flash Player.