Update: è uscito il nuovo tool evasi0n per il jailbreak in cinque minuti

Il jailbreak per iOS 6.1 era pronto da tempo, come vi avevamo raccontato in un precedente post. No, iOS 6.1 non è inviolabile come paventato, ma per trovare un buco nelle barriere innalzate da Apple questa volta è stato necessario un pool di hacker di tutto rispetto. Il nuovo tool per bucare l’iPhone 5 e tutte le precedenti versioni, così come iPad mini e Retina, si chiama Evasi0n ed è stato sviluppato da un team che si fa chiamare evad3rs ed è composto da @pimskeks @planetbeing @pod2g @MuscleNerd e che ha ricevuto il supporto di @phoenixdev, @Surenix, Hanéne Samara, @chronicdevteam e @iphone_dev.

Il tool dovrebbe essere rilasciato domenica. Manca ancora la versione per Linux, ma sono pronte quelle per Mac e Windows. Prima del rilascio manca però ancora una fase di beta testing, che però verrà eseguita in maniera privata e questo potrebbe portare a qualche ritardo nel rilascio.

Il jailbreak eseguibile con Evasi0n sarà di tipo untethered, quindi non sarà necessario attaccare l’iDevice a un computer per riavviarlo. Per capire il significato di questa parola vi rimando al post su cos’è e a cosa serve il jailbreak dell’iPhone.