Update: è uscito il nuovo tool evasi0n per il jailbreak in cinque minuti

Per i possessori di iPhone 4S e 5 con iOS 6 che ambiscono al jailbreak del proprio dispositivo c’è stato davvero poco da fare nell’ultimo periodo. Nonostante più o meno ogni settimana abbiamo letto di nuovi buchi trovati all’interno del sistema, finora infatti non avevamo avuto notizie di jailbreak funzionanti e pronti all’uso. Secondo quanto riporta oggi International Digital Times in rete, soprattutto grazie a Twitter, si sarebbe creato un nuovo dream team di hacker al lavoro sui dispositivi con processore superiore all’A4, per cui il jailbreak si può in realtà già fare.

Quali sono stati i motivi del ritardo? Secondo quanto riportato sempre oggi da TechCrunch, il motivo principale del ritardo sarebbe stata la presa di coscienza da parte degli hacker di non aver in mano qualcosa di straordinario. Insomma, Apple avrebbe avuto vita facile nel risolvere gli errori nel codice che avrebbero (il condizionale è d’obbligo) già permesso ad alcuni hacker di jailbreakkare il proprio dispositivo sia con iOS 6.0.1 che con iOS 6.0.2.

iOS 6.1 è dietro l’angolo e Apple potrebbe addirittura aver già fixato i bug trovati dagli hacker. Come? Be’, intanto occorre ricordare che proprio uno di loro, Comex, ha lavorato alla Apple nel corso dell’ultimo anno, come ci ha ricordato Forbes. In secondo luogo lo scambio di tweet fra gli hacker stessi avrebbe potuto indirizzare Apple. A quanto pare, gli hacker sarebbero intenzionati ad attendere il rilascio di iOS 6.1 per verificare la possibilità di bucare anche questo con le tecniche utilizzate per iOS 6.0.1.

D’altra parte, i0n1c, l’hacker autore del jailbreak di iOS 4.3.2, l’aveva spiegato già qualche settimana fa, come abbiamo riportatoCi devono esser stati cambi nelle difese di iOS 6.1 con protezioni ancora maggiori, benché ancora non sia stato jailbreakkato iOS 6.0.1.

Intanto, se non avete ancora aggiornato e siete ancora su iOS 5, ecco come e perché fare il jailbreak.

photo credit: FHKE via photopin cc