Jabra Storm è un auricolare Bluetooth 4.0 e NFC che unisce un design minimalista a materiali di qualità. Presentato da Jabra durante l’IFA di Berlino, questo prodotto è appena arrivato sul mercato italiano e può essere considerato l’auricolare ideale per tutti coloro che ricercano leggerezza e portabilità.

Gli smartphone e tablet di ultima generazione offrono connettività Bluetooth e NFC tecnologie che offrono estrema flessibilità, dal momento possono interfacciarsi con un’ampia gamma di dispositivi. Nel segmento di mercato degli accessori, gli auricolari Bluetooth stanno riscuotendo un grande successo grazie alla loro versatilità e facilità di utilizzo.

Contenuto della confezione

Jabra Storm è un auricolare wireless leggero e versatile. Una volta aperta la confezione, al suo interno troviamo l’auricolare, un cavo mini USB-USB per la ricarica, un adattatore in silicone per l’orecchio, denominato EarGel, e una spugnetta per proteggere il microfono da ulteriori fruscii, denominata Wind Noise Blackout.

Caratteristiche tecniche

Le principali caratteristiche di Jabra Storm riguardano la compattezza, con dimensioni pari a 8.4 x 1.6 x 6.2 mm e il supporto a tecnologie come Bluetooth e NFC. Questo auricolare permette di rispondere alle chiamate con la pressione del tasto dedicato o, altrimenti, tramite un semplice “Yes” o “No”. Quest’ultima funzioalità è estremamente utile, soprattutto quando siamo alla guida di un veicolo. Il microfono, in realtà, è un doppio microfono Noise Blackout che permettte di rimuovere buona parte del rumore che ci circonda. Inoltre, Jabra Storm offre la funzionalità di regolazione del volume in base al rumore di sottofondo, in modo tale da non farci perdere alcuna parola del nostro interlocutore. Invece, la tecnologia PowerNap, integrata in Jabra Storm, permette di mettere il dispositivo a “dormire” quando risulta essere inattivo, con un conseguente risparmio della batteria. Per quanto riguarda la durata della batteria, invece, Jabra assicura un tempo di conversazione fino a 10 ore e un tempo di standby pari a 240 ore circa. La ricarica, invece, avviene tramite porta USB e caricatore non incluso nella confezione.

Come funziona

Jabra Storm, alla prova dei fatti, si comporta egregiamente grazie ad una procedura di connessione a smartphone o tablet estremamente semplice e una qualità audio eccellente. Per configurare la connessione Bluetooth basta posizionare l’interruttore di accensione su On e tenere premuto per tre secondi il pulsante Rispondi/Termina chiamata. Inizierà a lampeggiare l’indicatore della connettività Bluetooth fino a quando non verrà effettuato l’accoppiamento con il dispositivo. La configurazione tramite NFC, invece, è ancor più rapida, dal momento che basta avvicinare lo smartphone all’auricolare e far scorrere l’area NFC presente nello speaker su quella del dispositivo.

Esperienza d’uso

Nell’esperienza di utilizzo quotidiana, Jabra Storm ha mostrato un’ottima sensibilità per quanto riguarda il microfono e anche la qualità sonora. Ovviamente non si tratta di un auricolare per ascoltare la musica bensì è un prodotto destinato a coloro che desiderano avere le mani libere durante le chiamate telefoniche. In molteplici occasioni ho constatato che, pur essendo in mezzo al traffico e ai rumori della città, i miei interlocutori hanno sempre constatato l’effettiva qualità dell’audio. Tuttavia, in alcuni ambienti, la voce è risultata un po’ ovattata, ma senza mai pregiudicare la ricezione.

Per quanto riguarda la durata della batteria, ho riscontrato dalle 6 alle 8 ore di durata massima, mentre il tempo di standby si avvicina alle 240 ore. Ovviamente, tutti questi valori dipendono dal numero di chiamate che vengono effettuate e quante volte viene attivata la connettività Bluetooth.

Infine, Jabra Storm è un auricolare facile da indossare, leggero e che mi sento di suggerire a tutti coloro che sono alla ricerca di un dispositivo affidabile. Il prezzo a cui viene venduto si aggira a 55 euro circa, nei principali shop online.

Foto by Alberto Marini