È dato per certo – almeno, secondo le ultime indiscrezioni – che iWatch uscirà in ottobre: Re/code ha raccolto dei rumor piuttosto attendibili che parlano di un’intera gamma di nuovi prodotti che Apple presenterà in autunno, fra i quali un dispositivo da indossare. Non è escluso che arrivino anche iPhone 6 [vedi gallery] e altri aggiornamenti dei device sul mercato. La stima è credibile perché la data coincide con la disponibilità pubblica di iOS 8, appena presentato alla WWDC 2014 e già scaricabile come beta dagli sviluppatori.

Personalmente, inizio a dubitare che l’orologio possa davvero chiamarsi iWatch perché l’introduzione di Health e HealthKit (che ha lo stesso nome d’una startup australiana) alludono più a un fitness tracker che non a uno smartwatch. La polemica con Swatch potrebbe chiudere il cerchio, ma non è una questione di definizioni: l’ecosistema di iOS 8 è pronto ad accogliere un simile dispositivo e gli sviluppatori – alle prese con Swift – hanno alcuni mesi per adeguare le proprie app. Sarà il primo device da «wow» dell’era di Tim Cook?

Le premesse ci sono tutte, ma la grande aspettativa di questi mesi potrebbe generare delle delusioni — se iWatch non corrispondesse perfettamente alle aspettative degli utenti. Proporre un dispositivo a metà fra uno smartwatch e un fitness tracker è anche nelle prerogative di Microsoft, che dalla sua ha una piattaforma consolidata come HealthVault. Possiamo scommettere che la proposta di Apple avrà un design molto accattivante e, quali che siano le prime reazioni dei consumatori, il nuovo device sarà tra i protagonisti del segmento.

photo credit: MarcNijdam via photopin cc