La wearable technology procede in arrestabile. Dopo aver visto i vari smartwatch come Pebble, Galaxy Gear, Qualcomm Toq Apple si sarebbe decisa a irrompere nel mercato. The Register ha raccolto delle indiscrezioni che vogliono l’iWatch di Apple in arrivo per il prossimo anno, pronto a sbaragliare la concorrenza o forse per paura di un ipotetico successo del Nexus Watch.

Il mercato di questa particolare tipologia è ancora privo di un vero leader: Galaxy Gear è un flop, Pebble è un ottimo prodotto ma non è ancora disponibile worldwide e Toq è uno smartwatch per pochi, realizzato in una tiratura limitata. Quello che, ragionando sembra più logico, è il fatto che il primo prodotto di qualità, distribuito worldwide e ad un prezzo abbordabile diventerà il leader di questo mercato. Chi prima arriverà, avrà una posizione dominante.

Apple ha da parecchio tempo programmato il rilascio di uno smartwatch, dall’assunzione a suo tempo di Paul Deneve CEO di Yves Saint Laurent. I grandi colossi come Microsoft e Google hanno in programma uno di questi dispositivi e nel 2014 quando verranno immessi nel mercato ne vedremo delle belle. Certo è che maggiore sarà la concorrenza, ancor più i vari produttori dovranno presentare un prodotto innovativo rispetto ai concorrenti per spaccare il mercato. Il consumatore, per una volta potrebbe trarre vantaggio dalla “guerra” tra colossi e non sono disagi.