Nike ha recentemente smantellato la divisione FuelBand, lasciando trasparire inizialmente una sorta di bandiera bianca per quanto riguarda il settore del wearable, in particolare dei dispositivi indossabili per il fitness. Recenti rumor, però, arricchiti da dichiarazioni del CEO di Nike, hanno confermato la collaborazione tra la stessa azienda ed altri partner, sottolineando dunque che Nike non ha intenzione di abbandonare il settore del wearable.

A quanto pare, infatti, Nike avrebbe sì smantellato la divisione FuelBand, ma non accantonato la scommessa sul software che lo fa funzionare, proseguendo la collaborazione con diverse aziende, tra cui la più prestigiosa è sicuramente Apple. Ricordando che proprio da Apple è previsto l’arrivo di iWatch entro quest anno, si può ipotizzare anche la presentazione di un dispositivo indossabile dedicato al fitness sviluppato proprio in collaborazione con Nike.

Nel prossimo mese di giugno, poi, si terrà l’annuale WWDC, nel corso del quale potrebbe essere svelato iOS 8, ed è dunque legittimo pronosticare anche l’annuncio di una nuova app dedicata che raccolga i dati registrati da FuelBand. Chissà se Apple stupirà come già in passato i propri utenti (e anche i concorrenti) presentando nel corso dell’evento anche un nuovo bracciale per il fitness, insieme a Nike. Probabilmente si tratta di un’ipotesi un po’ azzardata, ma se così fosse, sono sicuro che verrebbe fuori qualcosa di veramente interessante. Non ci resta che attendere rumor nelle prossime settimane, o direttamente il WWDC (che partirà il 2 giugno) per saperne di più.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter