Il sistema operativo Apple per i dispositivi mobile era in attesa di un corposo aggiornamento. Ad annunciarlo era stato lo stesso Steve Jobs nell’ultima apparizione in pubblico a giugno di quest’anno.Eppure i fan della Mela hanno dovuto attendere qualche mese per effettuare l’upgrade del sistema operativo e nel pacchetto hanno trovato anche qualche novità. Per prima cosa questo è l’aggiornamento più grande da quanto è nato iOS.

Si è arrivati alla quinta versione ed è gratuito per iPad, iPhone, e iPod touch. Restano fuori dai giochi soltanto l’iPhone 3G e tutti gli iPod touch costruiti prima del 2009.

Chi ha prenotato un iPhone 4S sappia che l’iOS 5 è già integrato. Per fare l’aggiornamento è necessario scaricare l’ultima versione di iTunes, la 10.5 che è stata rilasciata qualche ora prima dell’iOS5.

È passato poi un sol giorno dal lancio del sito iCloud.com che è il servizio web per la sincronizzazione di Apple. La nuova della Mela morsicata, per le caratteristiche che ha si propone come alternativa ad iTunes, visto che consente di salvare online molti dati, di archiviarli e gestirli.

Lo spazio gratuito per tutti sarà di 5 Giga, per espandere gli “slot” virtuali sarà invece necessario pagare un piccolo abbonamento.