Tutti noi abbiamo visto Iron Man, ma non tutti sapranno forse che il regista del film si ispirò a Elon Musk per creare il personaggio di Tony Stark. Si tratta di una stima reciproca, a quanto pare: Musk ha infatti twittato l’altro giorno che, ispirato dal film, ha realizzato il sistema che permette a Stark di disegnare le cose con dei semplici gesti delle mani mosse nell’aria, secondo i principi della tecnologia che abbiamo visto adottata anche da Leap Motion.

Flashback: chi diavolo è Elon Musk? Vi ho accennato a questo personaggio nei giorni scorsi per via della presentazione di Hyperloop, la cosa più vicina al teletrasporto vista finora. La storia di Musk inizia, si fa per dire, co-fondando PayPal. O meglio acquistando l’azienda che aveva iniziato il progetto per fonderla con la propria. Venduta PayPal a eBay per 1,5 miliardi di dollari, Musk si è dedicato alla creazione di astronavi con l’obiettivo di offrire un servizio di trasporto commerciale per… lo spazio! La flotta di Falcon e Dragon di SpaceX per il momento ha pensionato lo Shuttle guadagnandosi un contratto da 1,6 miliardi di dollari per nove viaggi sulla Stazione Spaziale Internazionale. Poi Musk si è dedicato a un’altra passione, quella di creare auto sportive elettriche, co-fondando la Tesla.

Dunque, la settimana scorsa Musk ha annunciato che è stato in grado di creare il sistema che permette a Stark di disegnare apparecchiature giocando con gli ologrammi semplicemente usando le proprie mani. Lui che ci fa? Ci disegna pezzi per i razzi che manda nello spazio. A chi gli chiedeva se facesse proprio come in Iron Man, Musk ha risposto che Sì, l’abbiamo visto nel film e l’abbiamo creato. Bella Idea!. In questi giorni Musk dovrebbe postare un video in cui dimostra come funziona il sistema, che poi permette di stampare i prodotti disegnati in titanio, suppongo applicando i principi della stampa 3D.