PonoPlayer, l’alternativa a iPod voluta da Neil Young, è stata finanziata con successo su Kickstarter: oltre sei milioni di dollari portano la raccolta fondi fra le prime in classifica della piattaforma, ma il lettore musicale – atteso per ottobre – non sarà affatto migliore degli altri. La promessa di creare il player perfetto per gli appassionati di musica è subito stata accantonata, a causa di prevedibili problemi tecnici, così i compromessi che i tecnici di PonoMusic devono accettare impediranno d’ottenere un suono perfetto.

Kickstarter non è un negozio virtuale e non dà garanzie sui progetti finanziabili. È indicativo che novantasei persone abbiano speso più di $5,000 soltanto per cenare col cantautore canadese: difficile determinare quanto davvero importasse loro di PonoPlayer. PonoMusic ha giustificato il problema tecnico di raggiungere i 5Ω, spiegando che l’output del riproduttore non subirà distorsioni. Indubbiamente i componenti del player saranno d’ottima qualità, ma il punto è che la resa del suono non sarà troppo diversa da quella di iPod.

Chi pagherebbe $399 per un lettore portatile, quando può comprare iPod Nano a 179€ con iTunes? iPod Touch costa fino a 439€ – molto più di PonoPlayer – ma è praticamente un iPhone che non supporta le telefonate. Se i potenziali acquirenti cercano il suono perfetto e sono disposti a spendere per ottenerlo… è evidente che deluderne le aspettative restringe i margini per un successo del dispositivo. Tutto l’interesse attorno al progetto di PonoMusic era dovuto alla qualità del suono, non importa se la differenza sarà impercettibile.