Tutti i fan Apple stanno aspettando con impazienza l’iPhone X, tanto che sembra che le vendite dell’iPhone 8 siano partite molto piano proprio per questo. Il nuovo melafonino, infatti, ha portato una ventata di freschezza con un nuovo design assolutamente fantastico che è piaciuto moltissimo. Inoltre, i contenuti tecnici innovativi, come il Face ID, hanno fatto la gioia di chi si attendeva finalmente un melafonino davvero diverso e propriettato al futuro. Proprio per questo, gli analisti di KGI hanno stimato che l’iPhone X potrebbe bruciare tutti i precedenti record di Apple.

Secondo KGI, i preordini potrebbero superare le 40-50 milioni di unità. Per KGI i motivi di questo successo sono proprio incentrati sia sulle novità di design dell’iPhone X che sui suoi contenuti tecnici ad alto tasso di innovazione. L’iPhone X piace, dunque, tantissimo. Si ricorda, al riguardo, che i preordini inizieranno il prossimo 27 ottobre, mentre la messa in vendita incomincerà il 3 di novembre.

La richiesta, dunque, sarà altissima ma gli acquirenti dovranno mettere in conto attese che potrebbero essere non particolarmente brevi. Le difficoltà di produzione dell’iPhone X sono, oramai, note, quindi le disponibilità iniziale saranno basse e i lotti di produzione successivi arriveranno con il contagocce. Dunque, è probabile che i primi pezzi andranno bruciati in pochi secondi e le persone dovranno aspettare anche diverse settimane prima di poter mettere le mani sul nuovo melafonino.

iPhone X, dunque, potrebbe fare la storia di Apple anche se per averlo bisognerà pazientare non poco. Il 27 ottobre, comunque, con l’avvio dei preordini, se ne saprà di più.