iPhone o Android? Questo è il problema. O per lo meno questo è il dilemma della generazione sempre connessa e soprattutto dei nativi digitali. Da sempre la contrapposizione tra i due più celebri sistemi operativi al mondo alimenta rivalità e stereotipi e Yelp, lo specialista nella ricerca delle migliori attività commerciali su base locale, ha scelto di trattarla in modo inedito attraverso un’analisi che ha messo in luce curiose analogie e differenze sugli interessi e gli stili di vita degli utenti, a seconda del sistema operativo prescelto sul proprio inseparabile smartphone.

“Conoscere le caratteristiche distintive, le preferenze e le abitudini di chi utilizza iPhone e Android ci aiuta a inquadrare e comprendere meglio le diverse categorie di utenti Yelp e le loro specifiche esigenze ha affermato Francisco Rabano, Director South Europe, Yelp, spiegando che “in questo modo, possiamo aiutarli ancora meglio a vivere esperienze uniche, trovando il locale o l’attività commerciale che cercavano disperatamente nella loro città o che non vedevano l’ora di provare”.

Analizzando le ricerche effettuate sulla propria la piattaforma negli ultimi sei mesi su scala globale, è stato possibile stilare una classifica dei termini più ricercati, facendo emergere le chiare differenze e i curiosi punti di contatto tra gli Yelper che utilizzano smartphone basati su Android e iOS in termini di gusti e preferenze, sia per quanto riguarda il cibo, i drink, ma anche stile di vita, divertimento e abitudini di spesa. Ecco tutte le tipologie riscontrate.

Cibo e Shopping

La passione per il cibo si conferma inequivocabilmente anello di congiunzione tra entrambe le tipologie di utenti. Indistintamente che lo smartphone sia targato Apple o Android, le persone amano cercare termini legati alla gastronomia e alla cucina. Basti pensare, infatti, che le prime tre posizioni di entrambe le classifiche rimangono invariate sia che si considerino ricerche di utenti Android o iPhone: sul gradino più alto del podio svetta “ristoranti”, seguito a ruota da “bar” e “caffè” e da un più generico “cibo”, in quarta posizione. I più golosi sono i fan della Mela: per rintracciare termini fuori dall’ambito alimentare, infatti, è necessario scivolare fino alla diciottesima posizione della classifica, occupata dalla parola “shopping”. Lo stesso vale per gli amanti robottino verde, anche se è possibile trovare il termine “shopping” già alla quinta posizione.

Android vs. iPhone

Cucina

Sebbene il grande orgoglio gastronomico italiano, ovvero la “pizza”, riesca a mettere d’accordo tutti i palati (5° posto per iPhone e 6° per Android), immediatamente seguita dal “sushi” (6° su iPhone e 7° su Android), differenze e curiosità interessanti emergono se si guarda a fast e street food. Infatti, a sorpresa gli “hamburger” (61° su iPhone e 66° su Android) vengono preceduti dai “tacos” (rispettivamente 59° e 48°). E se gli Yelper Android risultano essere grandi fan delle “bistecche” (al 25° posto vs 28° su iPhone), chi utilizza un dispositivo basato su iOS preferisce una scodella fumante di “ramen” (22° vs 28° su Android) e si interessa di “cibo biologico” (621° vs 911°).

E come si brinda? Mentre è chiaro che la bevanda prediletta di entrambi gli utenti è il “caffè”, quando si tratta di alcolici risulta più complesso stabilire una regola generale: curiosamente, mentre le singole parole “birra” e “vino” sono più ricercate tramite iPhone (rispettivamente 118° vs 152° e 170° vs 514°), la combinazione dei due termini “birra e vino” è più interessante per gli Yelper Android (al 115° posto, contrapposto al 196° di iPhone), i quali cercano più spesso un buon “wine bar” (152° su iPhone e 113° su Android).

Sedentari o esploratori?

Ciò che davvero distingue iPhone lover da Android fan è lo stile di vita. Gli Yelper Android, infatti, amano godersi la “vita notturna” (11° vs 52°) e scatenarsi in “discoteca” (96° vs 156°), mentre chi possiede un iPhone preferisce la tranquillità di un “brunch” (14° vs 26°) o affondare la cannuccia in un goloso frappuccino da “Starbucks” (15° vs 30°). Analogamente, gli amanti del robottino sembrano essere meno sedentari e viaggiare più spesso: basti considerare che la parola “hotel” è la 59° più ricercata (solo 80° per iPhone). I fan della Mela preferiscono uscire per cena che pernottate fuori casa: il termine “hotel” rispetto a “ristorante”, viene infatti cercato ben 90 volte in meno su iPhone.

Stereotipi o realtà?

Le differenze tra utenti si fanno nette e marcate quando si pensa al proprio portafoglio, andando così a confermare i classici stereotipi che vedono gli utenti Apple come amanti del lusso. Chi si affida al robottino verde risulta più oculato, ricercando più frequentemente “offerte” (24° vs 221°), nel tentativo di non alleggerire troppo il borsellino, sia quando si tratta di mangiare fuori, sia di usufruire di servizi specifici: “cene”, “pasti”, “catering” o addirittura “location per matrimoni” e “studi dentistici” “a prezzo conveniente” risultano essere di gran lunga più ricorrenti nelle ricerche degli Yelper Android rispetto a quelle degli Yelper iPhone.
Di contro, i fan della Mela sembrano non badare a spese pur di mantenere uno stile di vita agiato, prediligendo “manicure” e “hotel” di “lusso”. Infatti, rispetto ai risultati della classifica degli utenti Android, staccano i rivali di oltre 3.500 posizioni nel primo caso e di quasi oltre 12.000 nel secondo.