Nei mesi scorsi sono stati diversi i report secondo cui Apple starebbe progettando per l’iPhone del  2017 un cambiamento rivoluzionario. Questo sarebbe relativo alla tecnologia utilizzata per lo schermo dello smartphone. Sino ad oggi e dal 2007, i dispositivi della Mela sono sempre stati caratterizzati da display LCD, nonostante da qualche anno ormai sia abbastanza diffuso – soprattutto grazie a Samsung – l’utilizzo dei pannelli OLED, che consentono un discreto risparmio energetico e performance nettamente superiori, ma con un costo di produzione superiore. Dall’anno prossimo anche iPhone potrebbe presentare pannelli OLED, e si tratterebbe di un cambiamento storico dopo 10 anni con la stessa tipologia di schermo.

Però potrebbe questa non essere una soluzione destinata a durare tanto quanto quella dei display LCD. Secondo quanto riportato dal sito statunitense specializzato in informazione Apple, MacRumors, gli OLED sarebbero in realtà solamente un ripiego. L’azienda di Cupertino starebbe attualmente progettando infatti un secondo punto di svolta, e in tale piano quello dell’utilizzo della tecnologia sarebbe solo una tappa in attesa della maturazione per gli schermi micro-LED. Addirittura un altro scenario vuole la stessa tecnologia micro-LED introdotta direttamente nel 2017 su iPhone, con l’OLED completamente scartata evitando un passaggio in più, ma questa eventualità appare al momento abbastanza difficile.

La tecnologia micro-LED sarebbe attualmente in fase di sviluppo internamente ad Apple per gli iPhone del domani, ma non c’è modo di sapere quando sarà completato il processo per poter utilizzare gli schermi. Con il micro-LED Apple potrebbe produrre ed utilizzare schermi più sottili e luminosi, capaci allo stesso tempo di offrire una più ampia gamma di colori, contrasto superiore, e risoluzione maggiore. Allo stesso tempo l’adozione dei pannelli micro-LED per iPhone potrebbe portare il prezzo complessivo dello smartphone in alto, visto che da quanto emerge si tratta di una tecnologia molto costosa.