Era il 29 giugno 2007 quando l’iPhone venne lanciato sul mercato statunitense, alle 18:00 ora locale, in tutti gli Apple Store. Da quel giorno sono passati 7 anni e l’iPhone festeggia un anniversario molto importante. Presentato da Steve Jobs il 9 gennaio, divenne rapidamente uno dei telefoni più desiderati di sempre, soprattutto per la sua semplicità di utilizzo. Andiamo, quindi, a ripercorrere la storia del rivoluzionario telefono, che ha radicalmente cambiato le nostre abitudini e, molto probabilmente, dato una spinta innovativa al mercato.

Un momento storico per l’informatica

Ci sono pochi momenti dell’informatica che sono rimasti nella storia. Steve Jobs è sempre stato l’uomo della “One More Thing” e la presentazione della prima versione dell’iPhone fu un’ulteriore scommessa vincente. Alla vigilia del Macworld che si è tenuto il 9 gennaio 2007, vi erano indiscrezioni riguardanti l’arrivo di un telefono cellulare che includeva le funzionalità di navigazione internet e iPod, il tutto dotato di uno schermo touchscreen. L’idea di Apple, quindi, fu quella di unire e migliorare tante tecnologie già esistenti sul mercato, in un unico dispositivo. Prima della presentazione dell’iPhone, infatti, non si era mai visto un prodotto con una sensibilità del touch così elevata e tantissime funzionalità. Chi ebbe la fortuna di partecipare a questo momento storico, o chi ha potuto vedere i video su YouTube, si ricorderà senza dubbio il momento in cui Steve Jobs effettuò lo “slide to unlock”, il classico scorrimento per lo sblocco. La platea rimase a bocca aperta ed esultò con un “Wow” che riechieggia ancor oggi.

In questi ultimi mesi, inoltre, sono scaturiti fuori aneddoti, tra cui quello di Andy Grignon, responsabile della sezione radio di iPhone. Sembra, infatti, che l’intera squadra di supporto tecnico del keynote, la mattina del 9 gennaio 2007, fosse ubriaca, dal momento che nessuno avrebbe scommesso che la demo di Steve Jobs sarebbe andata a buon fine. Vi erano, infatti, tantissimi problemi sofware ed hardware. In particolare, il segnale GSM era molto instabile ed era necessario riavviare l’iPhone frequentemente, ma per non mostrare questo problema alla platea era stato inserito, nel software, un “trucco” per mostrare sempre il massimo segnale sullo schermo. Anche la rete WiFi venne adattata in base alle esigenze e la memoria RAM, da soli 128MB, si riempiva fin troppo in fretta.

Non solo, l’intero processo di sviluppo dell’iPhone era costato oltre 150 milioni di dollari, cifra estremamente elevata, ed aveva coinvolto i migliori tecnici di Apple. Se iPhone avesse fallito, molto probabilmente, oggi non saremmo qui a festeggiare il settimo anno e la stessa Apple avrebbe fatto una brutta fine. Durante tutto lo sviluppo, gli ingegneri si sono trovati di fronte tantissimi ostacoli e nessuno si sarebbe mai aspettato l’estremo livello di difficoltà per creare uno smartphone. Steve Jobs mise a dura prova tutti i collaboratori e chiese di mantenere la massima segretezza, al punto tale da travestirsi come dipendenti di altre aziende ogni volta che andavano a visitare i fornitori. Se tutto ciò può sembrare follia, è necessario pensare che Steve Jobs aveva ulteriormente richiesto agli ingegneri di prolungare l’orario di lavoro, fino ad 80 ore settimanale.

Nonostante tutti gli sforzi, ci sono voluti anni prima di arrivare al primo iPhone. Basti pensare che dal 9 gennaio 2007, fino a qualche settimana prima della commercializzazione, gli ingegneri dovettero risolvere tutti i problemi software e hardware che caratterizzavano la versione mostrata da Steve Jobs.

iPhone: prodotto rivoluzionario

Dal 29 giugno 2007, fino ad oggi, sono stati presentati 7 generazioni di iPhone. La prima versione, denominata iPhone 2G o EDGE, era disponibile solamente negli Stati Uniti, mentre a partire dal modello 3G è stato possibile acquistare l’iPhone anche in Italia.

Dopo iPhone 3G, è stato presentato il 3GS, iPhone con hardware potenziato ma che manteneva la stessa scocca del predecessore. I modelli successivi versione ‘S’ hanno registrato un miglioramento in termini hardware, bensì il design è sempre rimasto invariato rispetto al precedente modello. iPhone 4 e iPhone 5, infatti, sono stati due prodotti completamente nuovi, mentre le versioni 4S e 5S hanno mantenuto lo stesso design, rinnovando la componentistica interna. Discorso a parte lo merita l’iPhone 5C, dal momento che quest’ultimo impiega lo stesso hardware dell’iPhone 5, ma con scocca posteriore in policarbonato.

Vi è da sottolineare che Apple sta attualmente seguendo il trend del mercato, sempre più orientato verso smartphone con display di grandi dimensioni. Fino all’iPhone 4S, è stata mantenuta invariata la diagonale del display di 3.5 pollici, ma con iPhone 5 e 5S, l’azienda di Cupertino è passata ai display da 4 pollici e si stima che le dimensioni aumenteranno ulteriormente con le future versioni.

iPhone – 29 giugno 2007

iPhone

La prima versione di iPhone era un telefono GSM e dotata del classico form factor, che Apple ha mantenuto simile fino al 3GS. Il pubblico fu estremamente entusiasta di questo nuovo dispositivo, disponibile in tagli da 4GB, 8GB e 16 GB.

iPhone 3G – 11 luglio 2008

iPhone 3G

Con la seconda generazione, Apple introdusse il GPS e la connessione 3G. Anche iOS venne aggiornato, includendo le email push, la navigazione turn-by-turn e l’App Store, per applicazioni sviluppate da terze parti.

iPhone 3GS – 19 giugno 2009

iPhone 3GS

Nuovo processore, maggior memoria RAM e fotocamera ad alta risoluzione in grado di registrare video a 480p. Apple aggiunse anche il supporto per i controlli vocali ed l’iPhone 3GS può essere considerato uno degli iPhone più longevi di sempre visto che è stato garantito il supporto fino ad iOS 6.

iPhone 4 – 24 giugno 2010

iPhone 4

iPhone 4 fu il primo smartphone ad integrare il “Retina display”. Apple rivoluzionò completamente il design rendendolo lo smartphone più sottile al mondo, a quel tempo, e creando una superficie completamente lucida grazie al vetro Gorilla Glass, sulla parte frontale che quella posteriore. Sul fronte hardware venne introdotta una fotocamera frontale e aggiornata quella posteriore a 5 megapixel. Infine, il nuovo processore A4 e iOS 4 permisero di avere migliori prestazioni e funzionalità multitasking.

iPhone 4S – 14 ottobre 2011

iPhone 4s

La quinta generazione di iPhone venne rinnovata con una fotocamera da 8 megapixel, in grado di registrare video a 1080p. Apple, inoltre, introdusse Siri ed il nuovo processore dual core A5. iPhone 4S è stata una delle release più importanti di sempre portando con sé iCloud, iMessage, il Centro di Nofiche e molte altre funzionalità, tra cui l’integrazione con Twitter.

iPhone 5 – 21 settembre 2012

iPhone 5

iPhone 5 ha portato con sé il nuovo processore dual core A6 e un display di dimensioni superiori, pari a 4 pollici. Uno dei più importanti cambiamenti fu la rimozione del connettore da 30 pin a favore di Lightning, connettore digitale. Rispetto ad iPhone 4 e 4S, iPhone 5 presentò un design rinnovato tramite l’utilizzo dell’alluminio ed il supporto della connettività LTE.

iPhone 5S e 5C – 20 settembre 2013

iPhone 5c e 5s

La settima e più recente generazione di iPhone è arrivata in due differenti modelli. L’iPhone 5C è dotato dello stesso hardware dell’iPhone 5, ma la parte posteriore è stata rinnovato utilizzando il policarbonato.

L’iPhone 5S, invece, ha mantenuto lo stesso form factor dell’iPhone 5, anche se è stato inserito un nuovo tasto home denominato TouchID, con riconoscimento dell’impronta digitale. Apple, inoltre, ha aggiornato le componenti interne, introducendo il nuovo processore dual core A7 a 64 bit e una fotocamera con apertura più ampia e un flash dual-LED.

Il mondo cambia in fretta

Dal 2007 ad oggi, il mondo è cambiato rapidamente. Gli smartphone e, successivamente, i tablet hanno rivoluzionato il nostro modo di interagire con amici e familiari. Molti di noi, infatti, non possono più far a meno di applicazioni come WhatsApp, Facebook, Twitter, Instagram e molte altre ancora. iPhone ha creato una nuova economia, basata su servizi offerti agli utenti, produttori di accessori e sviluppatori software.

La rivoluzione degli smartphone ha segnato un cambiamento nelle nostre vite, con il risultato che oggi siamo sempre più connessi. iPhone ha un posto importante nella storia della tecnologia e celebrare il settimo anniversario rappresenta il successo del prodotto tanto desiderato da Steve Jobs.