Continuano senza sosta anche in questo torrido periodo agostano le indiscrezioni sull’iPhone 8. Questa volta, i rumors si concentrano sul settore fotografico ed arrivano direttamente dal codice di una beta di iOS 11. A quanto è stato scoperto, alcuni sviluppatori hanno rilevato che l’iPhone 8 potrebbe consentire di registrare filmati a 4K a 60 fps, sfruttando la tecnologia HEVC, sia con la doppia fotocamera posteriore che con la singola fotocamera anteriore.

Rispetto all’attuale generazione di iPhone 7 il salto sarebbe notevole soprattutto sul fronte dell’ottica anteriore. Attualmente, l’iPhone 7 consente di registrare a 4K a 30 fps solo con la fotocamera posteriore. Con l’iPhone 8, dunque, si passerà a 60 fps nel 4K, aspetto che migliorerà sensibilmente la qualità del video. Inoltre, tali potenzialità saranno disponibile anche per la fotocamera anteriore che diventerebbe molto di più di un semplice strumento per i selfie.

Alcuni sviluppatori avrebbero, inoltre, trovato anche alcuni riferimenti ad una misteriosa modalità HDR ancora inedita sul fronte Apple.

Infine, lo sviluppatore Guilherme Rambo ha scoperto che la fotocamera dell’iPhone 8 potrà adattarsi automaticamente all’ambiente in base ad alcune preselezioni. Il nuovo melafonino, dunque, potrebbe disporre di un software per la fotocamera molto più sofisticato rispetto all’attuale.

L’iPhone 8 sarà presentato probabilmente verso la fine di settembre per arrivare in commercio poco dopo anche se probabilmente le scorte iniziali saranno limitate.