Continuano le indiscrezioni relative ad iPhone 8, questa volta in merito alla possibile data di uscita e del prezzo. Stando agli ultimi rumor, infatti, il nuovo melafonino dovrebbe sbarcare sugli scaffali degli Apple Store in forte ritardo a causa di problemi con lo sviluppo dei sensori 3D e della consegna degli schermi OLED.

Sebbene al consueto keynote di settembre Apple presenterà i nuovi iPhone 7S, iPhone 7S Plus e iPhone 8, il futuro top di gamma potrebbe arrivare però sul mercato più tardi. Come già detto, il motivo sarebbe il ritardo nello sviluppo dei nuovi sensori 3D, che Apple vuole introdurre per sostituire la tecnologia Touch ID. La commercializzazione di iPhone 8 potrebbe dunque arrivare verso la fine del 2018. In ritardo non ci sarebbe poi solo il sensore 3D, ma anche gli schermi OLED.

Altro dilemma riguarda la presenza o meno di una versione con Apple Pencil, penna digitale il cui brevetto è stato depositato proprio ieri presso la US Patent&TradeMark. In pratica il nuovo melafonino con la penna digitale sarebbe una sorta di versione in chiave Apple del Samsung Galaxy Note, ovvero un device dedicato al mercato business.

Alcuni dubbi riguardano anche l’ufficialità del nome “iPhone 8″. Secondo quanto riportato dal sito giapponese MacOtakara, infatti, sembrerebbe che il nuovo melafonino possa chiamarsi iPhone Edition, senza numerazione. Un’ipotesi non così assurda, visto che anche Apple Watch nella sua versione top di gamma si chiama Edition.