Tutti coloro che acquisteranno un nuovo iPhone 8 o iPhone 8 Plus dovranno dotarsi di una cover protettiva, perché, in caso di rotture, i costi di riparazione potrebbero essere molto salati. Ripararli, infatti, potrebbe costare quasi come comprare mezzo iPhone nuovo. Cambiare il display, in caso di rottura accidentale costa sempre tanto, fortunatamente non più che in passato. La sostituzione per l’iPhone 8 costa 181,20 euro, mentre quella per l’iPhone 8 Plus 2012,20 euro. Il vero salasso arriva, invece, alla voce “Altri danni“. Voce che riassume altre problematiche tra cui la sostituzione del vetro del pannello posteriore dell’iPhone 8.

Rompere il vetro posteriore potrebbe, infatti, costare davvero molto. Per l’iPhone 8 401,20 euro e per l’iPhone 8 Plus ben 451,20 euro. Si tratta di costi ben superiori a quelli del modello precedente. Un vero record per la mela morsicata anche se l’iPhone X potrebbe ulteriormente alzare l’asticella, ma questo lo si scoprirà solo tra poco più di un mese.

Queste cifre, tuttavia, si abbassano di molto se l’utente avrà sottoscritto la garanzia aggiuntiva AppleCare+ che, però, non costa poco. Infatti, per ottenere questa protezione aggiuntiva, gli utenti sono chiamati a sborsare 169 euro che saliranno a 229 euro per l’iPhone X quando arriverà in commercio.

Insomma, costi da capogiro che suggeriscono di trattare davvero con i guanti i nuovi iPhone 8. Questo aumento dei prezzi per la riparazione dei nuovi melafonini sarebbero da ricercare nella loro maggiore complessità costruttiva. Rimuovere il pannello posteriore in vetro, infatti, risulterebbero molto complesso ed oneroso.

Una buona cover, dunque, è assolutamente suggerita.