Secondo gli ultimi rumors, l’iPhone 8 non dovrebbe disporre del classico Touch ID sotto il display come lungamente speculato. Tra le possibili soluzioni alternative quella che Cupertino stia sviluppando una soluzione alternativa per l’autenticazione biometrica. Una tesi che prende, adesso, maggiormente piede grazie ad alcune indiscrezioni rilanciate da Bloomberg. Secondo la fonte, Apple starebbe sviluppando un sistema di sicurezza migliorato che consente agli utenti di effettuare il log in e convalidare i pagamenti in maniera sicura tramite la scansione dei volti. Apple, dunque, starebbe puntando con l’iPhone 8 ad implementare un sistema di riconoscimento biometrico del volto da utilizzarsi al posto del Touch ID.

Da capire solamente se questo sistema saprà davvero raggiungere una buona affidabilità visto che soluzioni simili ce ne sono già molte ma ben lungi da essere affidabili. Pensare che Apple rinunci al collaudato sistema di Touch ID con impronta digitale appare, però, difficile anche se per ragioni di design e di scelte tecniche la mela morsicata potrebbe aver davvero optato per questa innovativa soluzione tecnica. Se ne saprà di più sicuramente nel corso delle prossime settimane.

Bloomberg inoltre, fa sapere che l’iPhone 8 dovrebbe disporre della tecnologia ProMotion che permette al display di raggiungere refresh rate sino a 120Hz. Infine, dovrebbe integrare un processore Apple Neural Engine dedicato all’esecuzione degli algoritmi di intelligenza artificiali che potrebbe aiutare proprio il sistema di riconoscimento facciale.