L’autorevole Ming-Chi Kuo di KGI Securities, da tempo ritenuto fonte affidabile per il mondo Apple, ha confermato che l’iPhone 8 non arriverà in tempo e che Cupertino saprà rispettare le tempistiche che si era prefisso. Ming-Chi Kuo, dunque, va a confermare le ultime indiscrezioni che negavano che Apple potesse rimandare il lancio del suo nuovo melafonino. Tuttavia, anche se le tempistiche saranno rispettate, questo non significa che gli utenti riusciranno a metterci le mani sopra con facilità.

Secondo la fonte, infatti, le problematiche dell’approvvigionamento delle principali parti costruttive persisterebbeeo. Questo significa che la disponibilità sarà bassa e che Apple non riuscirà a soddisfare tutta la domanda che dovrebbe arrivare per il nuovo ed innovativo smartphone. L’analista, infatti, si aspetta una domanda molto alta soprattutto perchè l’iPhone 8 sarà molto diverso rispetto agli attuali modelli. L’importante step evolutivo potrebbe, dunque, spingere gli utenti a comprare il nuovo modello.

Tuttavia, Ming-Chi Kuo mette anche le mani avanti sottolineando che sarà da valutare anche la reazione degli utenti quando si troveranno di fronte ad un prodotto concettualmente differente con alcuni elementi inediti come la fotocamera con supporto 3D e che dovrà scontrarsi comunque con altri top di gamma che nel frattempo saranno usciti sul mercato.

In ogni caso, sembra oramai assodato che mettere le mani sull’iPhone 8 non sarà così facile e che Apple farà fatica a soddisfare la domanda che potrebbe essere molto alta. L’attesa e le forniture scarse potrebbero anche coinvolgere i conti della società che potrebbe far segnare un calo nelle vendite degli iPhone.