Sebbene iPhone 7 sia uscito da pochissimo, in rete si specula già del futuro iPhone 8 che dovrebbe offrire un netto passo in avanti in termini di contenuti tecnici. Tra le possibili novità che il prossimo melafonino potrebbe implementare c’è la fotocamera a super risoluzione. Cupertino, infatti, ha depositato due brevetti che illustrano il funzionamento di una sofisticata fotocamera che utilizzando più sensori permette di scattare foto ad altissima qualità nonostante lo spazio occupato all’interno del dispositivo sia davvero esiguo.

I brevetti mettono in risalto un funzionamento semplice, almeno a parole. La luce entra all’interno dei sensori dove un prisma la scompone ricomponendola via software per ottenere uno scatto ad altissima qualità. L’utilizzo di più sensori permetterebbe di realizzare ottiche più compatte senza pregiudicare la qualità delle immagini che anzi sarebbe superiore. Ingombri più ridotti sono, inoltre, un must per gli smartphone attuali che i produttori tendono a realizzare sempre più compatti arrivando, adesso, anche ad eliminare il jack per le cuffie pur di guadagnare un po’ di spazio.

Difficile capire oggi sul il prossimo iPhone 8 sarà davvero dotato di questa fotocamera a super risoluzione multi-sensore. Trattandosi di un brevetto Apple potrebbe aver solamente voluto mettere le mani avanti per il futuro.

Tuttavia, iPhone 8 è descritto già oggi come uno smartphone rivoluzionario e dunque è possibile anche che Apple voglia rivoluzionare le fotocamere utilizzando questa sofisticata tecnologia di scatto.