Continuano ad impazzare i rumors e le indiscrezioni sull’iPhone 8. A tornare sotto i riflettori, questa volta, è il suo prezzo finale. L’esclusività ed i contenuti si pagano cari ma il futuro melafonino potrebbe davvero battere tutti i record in tal senso. Se in passato si affermava che l’iPhone 8 sarebbe potuto costare almeno 1000 dollari, adesso, l’analista John Gruber afferma che il prezzo di partenza potrebbe essere addirittura di 1200 dollari. La cifra non arriva da fonti interne a Cupertino ma da un calcolo sul posizionamento dei prodotti Apple, compresi i possibili prezzi dei futuri iPhone 7S. Inoltre è stato tenuto conto che l’iPhone 8 potrà contare, inizialmente, su scorte davvero molto ridotte.

Ultimamente, tutti i nuovi prodotti premium di Apple sono lievitati di prezzo. Si pensi, per esempio, agli ultimi MacBook Pro. La tendenza della mela morsicata, dunque, sembra quella di aumentare il prezzo dei prodotti di nuova generazione che presentano caratteristiche inedite rispetto al passato. Da questo ragionamento, John Gruber deduce che l’iPhone 8 costerà ben più di 1000 dollari e cioè almeno 1200 dollari. Apple, inoltre, dovrà differenziare i futuri iPhone 7S con l’iPhone 8 e quindi anche volendo differenziare a livello di prezzi, il ragionamento di John Gruber potrebbero avere una ragione di fondamento.

Ovviamente trattasi di indiscrezioni che come tali vanno prese ma è certo che chi vorrà aggiudicarsi l’iPhone 8 dovrà sicuramente prepararsi a spendere molti soldi.