Il nuovo iPhone 8 è appena arrivato sul mercato ed è stato già sottoposto ai più duri test di resistenza per saggiarne la qualità. Nello specifico, il nuovo melafonino è capitato nelle mani del noto “JerryRigEverything” che ha effettuato il suo ben noto test di resistenza. Il risultato finale è molto buono ma non c’erano dubbi visto che già l’iPhone 7, di cui questo nuovo modello è un’evoluzione, aveva passato positivamente queste prove estreme.

Il primo test è stato effettuato sul display che non subisce graffi sino al livello 6 della nota scala Mohs. In definitiva un ottimo livello che mostra una capacità di resistere ai graffi pari a quella dei suoi più diretti rivali. Il display, dunque, non presenta criticità.

I test passano poi a provare la protezione della fotocamera posteriore. La protezione in vetro zaffiro, tuttavia, non sarebbe di puro zaffiro visto che i graffi iniziano ad apparire al livello 6 della scala Mohs. Se fosse vetro zaffiro puro, la protezione resisterebbe sino al livello 8-9. Nessun problema, comunque.

I test passano poi alla scocca in alluminio. I bordi, realizzati in alluminio Serie 7000 tendono a graffiarsi facilmente, come di consueto, e quindi il suggerimento è quello di proteggerli con una cover.

Infine, è stato effettuato sull’iPhone 8 il famoso bend test per vedere se lo smartphone si piega. Il risultato è ottimo, nessun problema da questo punto vista, segno di un’alta qualità costruttiva.

La qualità costruttiva dell’iPhone 8 è, dunque, eccellente ed i futuri acquirenti non dovrebbero trovarsi tra le mani un dispositivo delicato.