Il firmware dello speaker HomePod continua ad essere una miniera di informazioni sul prossimo iPhone 8. Dopo le conferme sul Face ID, arrivano, adesso, altre chicche decisamente interessanti. Molte speculazioni su questo dispositivo si sono accentrate sulla possibile posizione del Touch ID. Ebbene, secondo lo sviluppatore Troughton-Smith che ha analizzato il firmware dell’HomePod, non ci sarebbero tracce di questa funzionalità e questo farebbe pensare che l’iPhone 8 potrebbe non disporre del Touch ID.

L’ipotesi, a questo punto, è che Cupertino abbia voluto rimuovere il Touch ID per puntare tutto sul Face ID, cioè sul riconoscimento facciale. Una vera e propria sfida visto che questa tecnologia non è ancora affidabile come quella del rilevamento delel impronte digitali.

I sensori per il riconoscimento del volto saranno collocati sulla parte superiore dello smartphone, appena sopra il display. All’interno del firmware è stato trovato un riferimento anche all’opzione “split” per la UIStatusBar. In pratica, sembra che la barra dove si trovano informazioni come segnale, livello batteria…, possa visualizzare i dati su entrambi i lati.

L’iPhone 8 potrebbe disporre anche della funzione “tap to wake“, che dovrebbe consentire di riesumare dallo stanby il dispositivo con un doppio tap sullo schermo. Il tasto Home che fisicamente è stato rimosso diventerà virtuale e sarà collocato nell’area funzionale in basso che dovrebbe essere anche personalizzabile.

L’iPhone 8 dovrebbe essere presentato verso la fine del mese di settembre.