Continuano senza sosta le indiscrezioni su iPhone 8 nonostante alla sua presentazione manchino ancora molti mesi. Secondo un ultimissimo report, il prossimo iPhone 8 potrebbe non avere una delle più attesa caratteristiche e cioè il sensore 3D. A causa di alcuni ritardi, il sensore che permetterebbe al nuovo e rivoluzionare smartphone della mela morsicata di possedere funzioni di realtà aumentata non sarà integrato ma arriverà, invece, successivamente, nell’iPhone del 2018.

Secondo la fonte, questi ritardi sarebbero dovuti sia a problemi di produzione che di assemblaggio. Sempre secondo il report, se Apple insistesse nel mantenere questo sensore, l’iPhone 8 potrebbe slittare in avanti anche di un paio di mesi. Proprio per evitare pesanti ritardi nel lancio del suo nuovo top di gamma, Cupertino avrebbe deciso di rimuoverlo dal progetto per inserirlo nel futuro modello del 2018. Quello che è sicuro è che se non nel 2017, sicuramente nel 2018 l’iPhone offrirà soluzioni legate alla realtà aumentata. TIM Cook, CEO di Apple, da sempre è un grande sostenitore di questa tecnologia e difficilmente non troverà posto in uno dei prossimi modelli.

Si ricorda, che l’iPhone 8, nome comunque provvisorio, sarà il modello con cui Apple festeggerà il decimo anniversario dei suoi melafonini. Proprio per questo sarà un prodotto esclusivo sia nei contenuti che nel prezzo. Accanto, Apple presenterà anche i nuovi iPhone 7S e iPhone 7S Plus diretti successori degli attuali modelli.