Dopo indiscrezioni su problemi e ritardi più o meno gravi, arrivano finalmente buone notizie sull’iPhone 8. Il nuovo melafonino sarebbe entrato in una prima fase di produzione assieme anche ai futuri iPhone 7S e iPhone 7S Plus. La notizia arriva dal leaker Benjamin Geskin da sempre molto vicino al mondo Apple. Secondo quanto riporta la fonte, in questa prima fase verrebbero prodotte 200 unità al giorno e che l’iPhone 8 non dovrebbe, alla fine, subire particolari ritardi.

Sembrano, dunque, scongiurate tutte le indiscrezioni più pessimistiche anche se rimane in piedi la possibilità che le scorte iniziali siano basse. Ma su questo argomento sicuramente se ne saprà di più nel corso delle prossime settimane. Sempre dalla medesima fonte arrivano ulteriori informazioni e precisamente sulla disposizione del tanto chiacchierato Touch ID.

Benjamin Geskin, dunque, afferma che gli iPhone 8 sottoposti ai test presentavano il Touch ID sulla parte frontale dell’iPhone 8 e precisamente sotto il display. Apple, dunque, potrebbe aver risolto i problemi di funzionamento del Touch ID sotto lo schermo ma la notizia va presa con le dovute cautele in quanto molti altri report affermano esattamente il contrario. Anche su questo tema, comunque, se ne saprà di più nel corso delle prossime settimane anche perché Benjamin Geskin ha affermato che a seguito dell’inizio della produzione appariranno sicuramente in rete molte foto “rubate” dei nuovi iPhone 8 usciti dalla catena di montaggio.

Probabile, dunque, che le indiscrezioni sull’iPhne 8 aumentino considerevolmente nel corso delle prossime settimane.